Ridare nuova vita ad iPod Classic 3rza generazione A1040

Ridare nuova vita ad iPod Classic 3rza generazione A1040

iPod Classic è probabilmente il miglior lettore MP3 mai prodotto. Giunto fino alla sua nobile settima generazione, oggi iPod Classic è un device per veri intenditori. I prezzi di questi prodotti sono rimasti stabili e in buoni condizioni raggiungono cifre record. Il vecchio iPod Classic 1 “like new” e con scatola, si rivende anche oltre i 400-500 euro. La settima arriva tra i 150-250 euro in base alle sue condizioni e alla capienza disponibile.

In questo articolo scopriremo come dare nuova vita a iPod Classic di 3rza generazione, un prodotto vintage intermedio che nulla ha da invidiare ai modelli successivi. Se stai per acquistare un prodotto usato di questo genere, questo articolo ti sarà di grande aiuto, perchè iPod Classic 3, come i suoi precedenti hanno alcune piccole differenze hardware rispetto ai più moderni lettori Apple.

iPod Classic di 3rza generazione: Come si presenta?

ipod-3g

L’Apple iPod terza generazione dispone di un disco rigido ATA-66 da 4200 RPM con capienza di 15 GB, 20 GB o 40 GB, in grado di supportare fino a 3700, 5000 o 10.000 canzoni. Ha un display a cristalli liquidi da 2 pollici (monocromatico) con retroilluminazione a LED blu-bianco, alloggiato in un case stile iBook bianco e case posteriore in acciaio inox.

L’iPod di terza generazione (2003) include diversi miglioramenti hardware rispetto ai precedenti modelli. E’ più sottile, leggero e leggermente più arrotondato. I tasti a stato solido retroilluminati sono stati spostati dalla ruota sensibile al tocco e in questa generazione si trovano al di sopra di essa. Nessun tasto è a pressione. Tutti a sfioramento e sensibili al tocco.

I miglioramenti software (l’ultima versione è la 2.3) includono maggiori opzioni di personalizzazione, una funzione di registrazione vocale, giochi e sveglia. La durata della batteria è di circa otto ore.

Perché il mio iPod Classic A1040 non carica?

Nonostante il collegamento sia simile agli iPod di settima generazione, iPod A1040 può essere caricato utilizzando esclusivamente un cavo da 30 Pin a Firewire. Il cavo da 30 Pin a USB servirà solo per la sincronizzazione iTunes. La connessione tramite USB non consente il caricamento di iPod. La connessione con il cavo Firewire 400, oltre al caricamento, è necessaria anche dopo aver effettuato il ripristino di iPod. I cavi di questa tipologia, esclusivamente disponibili online, hanno un costo di circa 18 euro. Il supporto da muro è quasi introvabile se non usato.

Attenzione alla differenza tra Firewire 400 e 800. L’800 è comune negli iMac del 2009. La 400 è disponibile in iMac G5 e in molti computer Windows. Qui in immagine trovate l’attacco PIN, l’attacco finale USB e quello Firewire 400. Un adattatore Apple potrebbe risolvere questo problema.

cavo firewire ipod

Su Amazon.com

 

Nota bene: Non abbiamo alcun profitto dal tuo acquisto. Cerca il prezzo più basso su siti simili come eBay. Questi annunci sono inclusi a solo scopo informativo e non sono stati verificati.

Cavo doppio. Include sia USB che Firewire.
Cavo iPod 3rza generazione da PIN Apple a Firewire 400
Cavo iPod 3rza generazione da PIN Apple a Firewire 800

Come sostituire batteria iPod Classic?

Se iPod non si accende una volta collegato tramite cavo Firewire, allora è molto probabile che la batteria al suo interno dopo 15 anni sia giunta al capolinea. La sostituzione è semplice anche per i meno esperti. Acquistando una batteria compatibile spesso vengono forniti gli accessori per aprire iPod senza arrecare troppi danni al case. Questo video può mostrarti come effettuare la sostituzione in tutta sicurezza.

Su Amazon.com

 

Batteria di ricambio iPod 3rza generazione A1040

Altre informazioni utili:

Nel 2003 la configurazione da 15 GB veniva fornita con cuffie auricolari, adattatore di corrente, cavo Firewire, adattatore FireWire da 4 pin a 6 pin. I modelli da 20 e 40 GB includevano inoltre un dock, telecomando e custodia.

Apple comunicò che i modelli iPod A1040 caricavano completamente in 3 ore. La carica veloce in 1 ora offriva invece fino all’80% di capacità.



Altri contenuti che potrebbero interessarti:

, , , ,



Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Visitandoci o continuando a navigare accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi