PhotoRec – Recuperare foto e file persi da memorie USB

PhotoRec – Recuperare foto e file persi da memorie USB

PhotoRec è un software gratuito di recupero dati progettato per recuperare file persi (tra cui immagini, video, documenti ed archivi) da hard disk, CD-ROM, chiavi USB o schede di memoria danneggiate.

E’ un software di recupero unico e professionale che può tentare di ripristinare un’immagine o un file anche se il file system del supporto è stato in precedenza gravemente danneggiato o riformattato.

PhotoRec è un’applicazione gratuita multi-piattaforma compatibile con Windows, Mac e Linux. Insieme al programma viene fornito il tool TestDisk, un’applicazione per il recupero di partizioni perse su una vasta gamma di file system che tenta di recuperare dischi rigidi non più avviabili.

Per una maggiore sicurezza, PhotoRec ha accesso ai file danneggiati in modalità di sola lettura. Il programma può recuperare file cancellati o danneggiati a patto che l’utente, dopo aver identificato il problema, non abbia salvato, sovrascritto o cancellato più volte altre immagini o file all’interno della scheda di memoria.

Questo programma può recuperare dati e file (oltre 480 estensioni supportate) da file system: FAT, NTFS, exFAT, ext2/ext3/ext4 o HFS+ ed è inoltre in grado di recuperare file anche da iPhone danneggiati a patto che sia presente il Jailbreak e un sottosistema BSD e OpenSSH installato.

PhotoRec è un software con interfaccia grafica limitata. Il programma può essere scaricato cliccando questo collegamento e selezionando il sistema operativo attualmente in uso.

Notare che questo programma non può mostrare, prima di un eventuale recupero, i file trovati: PhotoRec salverà automaticamente tutti i file recuperabili nella posizione di destinazione.


Per recuperare foto o altri tipi di file supportati:

photorec

– Selezionare il disco corretto dal menu in alto. Si noti che le lettere delle unità non vengono visualizzate dal programma. Utilizzare la dimensione del disco come un indicatore o l’etichetta disponibile (PHYSICALDRIVE0 per esempio è la prima unità interna disponibile).
– Selezionare una delle partizioni disponibili dall’elenco o l’intero disco se si desidera analizzarlo a prescindere dalla partizione.
– Assicurarsi che il file system sia corretto. Su Windows, questo è solitamente di tipo FAT o NTFS.
– Se si desidera si può selezionare ed eseguire la scansione solo nello spazio non allocato (cioè lo spazio libero).
– Impostare una cartella di destinazione per i file recuperati. Assicurarsi che questa non si trovi sullo stesso disco che è in fase di elaborazione dal programma.
– Se si desidera, fare clic sui formati di file per disabilitare quelli non importanti. Questo può accelerare il processo di analisi.
– Premere il pulsante di ricerca e attendere fino al completamento del processo.

Se si sta cercando di ripristinare singoli file, si consiglia di usare programmi simili come Disk Drill per Mac o Recuva per sistemi Windows.



Altri contenuti:

, , , , , , , ,


Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Visitandoci o continuando a navigare accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi